top of page

RESTAURO DELLA CHIESA DI S. VALENTINO


I saggi effettuati sulla Chiesa di S. Valentino in Mareson di Zoldo hanno evidenziato come lo zoccolo perimetrale sui prospetti sud, est e nord sia stato nel tempo realizzato asportando il precedente strato di intonaco di calce e sostituendolo con uno nuovo in malta cementizia. Le caratteristiche di incoerenza e scarsa traspirabilità di questo intonaco hanno aggravato e accelerato il degrado legato alla risalita capillare di umidità dal suolo, così che la fascia bassa dell’intonaco (fino ad un’altezza di circa cm 100) risultasse fortemente deteriorata (sia internamente che esternamente). Per risanare quanto possibile la muratura con un intervento quanto più duraturo, è stato effettuato uno scavo perimetrale di profondità approssimativa 50/60 cm e uguale larghezza; e stato poi lavato il muro a sassi fin negli interstizi e, laddove necessario, ripristinato tramite ristilatura della malta di calce legante i sassi. Al fondo dello scavo è stato successivamente posato un tubo di drenaggio e, sopra, richiuso il foro con ghiaione stabilizzato di inerti grossi, contenuti entro un telo di tessuto non tessuto. Sopra di esso, a ridosso della muratura, è stato disposto un acciottolato, in modo tale da permettere la traspirazione della stessa. Le lastre in pietra del marciapiede – ove presente – sono state riposizionate su letto di sabbia fine, al lato dell’acciottolato.

L’intervento riguarda tutto il perimetro esterno.








留言


bottom of page